Navagio

zante

Zante è un’isola di 40.000 abitanti nel Mar Ionio. Praticamente sulla cartina da Catanzaro guardando dritto verso la Grecia arrivi a Zante. Zante ha una delle più belle spiagge della Grecia e di tutto il Mediterraneo. Si chiama Navagio (Naufragio), è incastonata fra 2 pareti di roccia bianca con davanti una piccola baia dall’acqua cristallina e adagiato sulla sabbia bianca dal 1980 c’è un relitto.

greece_zante_navagio3-640x427

La storia è da raccontare. Il relitto era la motonave Panayotis partita dalle coste della Turchia con un carico di sigarette di contrabbando. Siamo al 1° ottobre 1980. Per sfuggire alla Guardia Costiera greca e al maltempo in arrivo i contrabbandieri si infilarono nella notte nella piccola insenatura. Ma la mattina seguente si ritrovarono arenati in una secca creata proprio dalla tempesta! Il mare in burrasca aveva portato un banco di sabbia sotto la motonave.

zakynthos4_shipwreck-beach-zakynthos-zante-21365756472

Con il tempo, la risacca ha continuato ad accumulare sabbia sotto lo scafo creando questa bellissima spiaggia bianchissima che da quasi trent’anni richiama i turisti e che una volta non esisteva. Adesso Navagio a Zante è la spiaggia più fotografata di tutta la Grecia! Ha l’acqua che si colora di azzurro elettrico per via delle grotte sulfuree che contornano la baia.

images

Anche il relitto della Panayotis è stato in parte ricoperto dalla sabbia, e per vederla anche dall’alto della scogliera hanno costruito una passerella con terrazza a metà strada fra due paesini.

-navagio-in-zakynthos

Pubblicato in Chi viaggia fa colpo


Categorie

Archivi