Filippo Facci, a me interessa

filippo-facci - Copia

Levata di scudi di molti ascoltatori nei confronti del nuovo opinionista di RMC, Filippo Facci. A me Filippo Facci interessa, parla senza peli sulla lingua, alcune cose le condivido altre no. Ma cos’è che vi da più fastidio? Le opinioni, le sue prese di posizione, il suo ego, o il linguaggio scurrile, l’uso di parole che ormai usano tutti? Ma dai che si sente in qualsiasi discorso la parola con 2 zeta…tanto che ha perso di potere evocativo! E’ dal 68 che il linguaggio scurrile, cioè quello che si supponeva della classe operaia, viene usato normalmente , non si scandalizza nessuno. Guardate che anch’io uso parolacce a tutt’andare, fuori onda.

filippo-facci-m

Ma qui entra in gioco una concezione diversa: per me parlare alla radio è come entrare a casa vostra, sulla vostra auto…e come ospite ci si trattiene, si deve rispetto al padrone di casa. Capita anche a voi quando andate a casa di qualcuno, ne sono sicuro, non si parla come “se magna”. Mentre i personaggi TV sono loro che invitano il pubblico ad entrare nei loro salotti in cui parlano e litigano e si urlano addosso. E quindi andate voi da loro, siete voi gli ospiti e loro parlano come cavolo gli pare! E’ per quello che sono più abituati a non controllare le parolacce che poi ormai sono di uso comune e per loro usarle è un vezzo,

li fa sentire più vicini al pubblico e per questo più amati.

Pubblicato in DailyRadio


Categorie

Archivi